fotografo matrimoni come scegliere quello giusto

Living

Servizio fotografico matrimonio: chi scegliere e perché?

Scegliere il fotografo al quale conferire l’incarico di realizzare il servizio fotografico delle nozze, non è un compito da prendere in modo superficiale.
Si tratta di un giorno speciale e irripetibile che non ammette errori e il professionista che deve curare la documentazione fotografica, deve essere capace a cogliere quei momenti dove emozioni ed atmosfere possano essere immortalate con scatti unici destinati a catturare quegli speciali istanti.
Il  fotografo matrimonio a Roma (come tutti i professionisti che operano in altre città) deve sapere come non perdere momenti che riescano a trasmettere a posteriori, le stesse emozioni che hanno provocato nello stesso istante nel quale si sono verificati.
Non tutti sono in grado di cogliere l’attimo dove si vede l’emozione della sposa nell’indossare il suo abito o quello di salire all’altare oppure la felicità nel gettare il bouquet di fiori all’uscita dalla chiesa.
Come si ha modo di comprendere, solamente un fotografo dotato di un background specifico, può essere la persona giusta alla quale affidare l’onere di realizzare un vero e proprio reportage del giorno del matrimonio, magari coniugandolo con un servizio fotografico in stile posa come tradizione richiede.
Ma quali sono gli ambiti di scelta del fotografo di nozze? Scopriamolo insieme.

Servizio fotografico matrimonio chi scegliereUn giorno unico da ricordare

Abbiamo già sottolineato dell’irreversibilità del giorno delle nozze e dell’importanza di avere un servizio fotografico all’altezza delle aspettative.
Per avere una lista di professionisti è preferibile fare una ricerca in rete attraverso un motore di ricerca dove digitare fotografo matrimonio, aggiungendo anche la città dove volete circoscrivere la selezione.
Dopo di che incominciate ad ispezionare sito per sito constatando la bontà delle foto pubblicate come esempio dello stile del fotografo. Non limitatevi a visionare solo la gallery presente sulla home page ma esplorate ogni foto pubblicata sullo spazio web del professionista, in modo da verificare se quanto state guardando, riesce a suscitare in voi delle emozioni.
Quando avrete trovato le foto che vi hanno trasmesso queste sensazioni, avrete trovato anche il potenziale fotografo del vostro giorno di nozze.
L’alternativa è rappresentata dal passaparola che può indirizzarvi verso il professionista da contattare per verificare i suoi lavori e stabilire se questi suscitano o meno, quelle emozioni speciali che determineranno che la scelta ricada su di lui.

La scelta del tipo di servizio fotografico del matrimonio è un altro momento focale che impegna i futuri sposi e il professionista che si è scelto come fotografo ufficiale. Sono varie le dinamiche che compongono gli elementi di scelta ed implicano innanzi tutto l’aspetto economico, ossia il budget stabilito per il servizio, ma anche ciò che si vuole immortalare come le prove pre-matrimoniali, la vestizione ect, come se tutto appartenesse ad un vero e proprio reportage che segue passo passo gli sposi prima, durante e dopo lo sposalizio.

È necessario considerare il fatto che, a differenza di quanto avveniva qualche decennio fa, il compito del fotografo non termina alla fine dell’evento ma continua anche un quello che è il lavoro di post produzione che si riferisce al trattamento delle immagini attraverso software specializzati come, ad esempio, il famoso Photoshop e non solo. Basti pensare all’impaginazione dell’album delle foto di nozze per comprendere un minimo, quanto lavoro c’è dietro a quello che pare essere un semplice scatto e nulla più.
Va da se che non c’è bisogno di una grande immaginazione per capire che dietro al fotografo, c’è un team che collabora per la buona riuscita di un progetto.

Lo stile fotografico

Scegliere in base ai propri gusti di coppia, determina lo stile sul quale il fotografo di nozze, dovrà orientare il servizio fotografico.
Lo stile reportage è sicuramente quello più informale in quanto risulta sinceramente spontaneo dal momento che il fotografo ‘ruba’ immagini senza chiedere alcuna posa. In questo caso sono le circostanze e l’atmosfera che regna in quel momento gli unici registi delle fotografie: il fotografo si limita solamente a cogliere l’attimo in tutta la sua naturalezza.

Ci sono sposi che, invece, amano assumere delle pose manieristiche e in questo caso il fotografo deve studiare la scenografia circostante e chiedere le posizioni più adeguate in quel momento che riescano a produrre una immagine (ovviamente non spontanea) che rispetti i canoni della tradizione.
Sia nello stile reportage che in quello delle pose, il professionista che lavora con la sua macchina fotografica, ha la responsabilità di catturare (nel primo caso) o di gestire (nel secondo) quelli che saranno i momenti migliori per prendere una serie di foto sulle quali lavorerà in seguito come post produzione.

Appare evidente il fatto che la coppia di futuri sposi dovranno precedentemente confrontarsi con il loro fotografo onde stabilire con esattezza il tipo di servizio fotografico matrimoniale vogliono far realizzare e stabilire anche una forma empatica con il professionista che li seguirà tutto l’arco dell’evento in modo da essere il più possibile, compatibili.
Ma quali sono gli elementi che determinano sulla scelta del fotografo di nozze? È proprio nell’aspetto empatico che si hanno le conferme precedentemente ottenute visionando i lavori del fotografo che si vuole scegliere per la realizzazione del servizio fotografico.
Avere al proprio fianco un fotografo con il quale si è manifestata una certa intesa, significa avere la sicurezza di vedersi recapitare un eccellente servizio fotografico delle proprie nozze.

La scelta del miglior fotografo per il tuo matrimonio

Occorre prestare una particolare attenzione, prima di scegliere il professionista che dovrà realizzare il servizio fotografico del matrimonio partendo da una corretta valutazione dei lavori precedentemente da lui eseguiti.
Oggi, è difficile che un fotografo non abbia il suo sito web dove promuovere la sua professionalità attraverso delle foto da lui realizzate in occasione di matrimoni dallo stesso immortalati.
Attraverso feedback e album fotografici pubblicati nella sezione gallery, i futuri sposi potranno rendersi conto delle potenzialità del professionista ed avere una cognizione di causa per decidere circa l’affidamento del loro servizio fotografico o meno.
C’è da sottolineare il fatto che, rispetto a molti anni fa, la tradizione del classico album di matrimonio è stata in qualche modo stravolta dall’entrata del digitale e dai device attualmente disponibili.
Questo ha significato una sostanziale modificazione anche delle abitudini pregresse che vedevano nella consegna dell’album contenente le migliori foto (quasi sempre in posa), la fine dell’incarico dato al fotografo.
In questo nostro presente, gli sposi possono avanzare ben altre richiesta che implementano l’anacronistico album delle foto con altri mezzi quali supporti DVD, pennette Usb o addirittura download da spazi virtuali presenti in rete.
Oltre questo c’è da dire che è molto richiesta una forma più dinamica a proposito della realizzazione del servizio fotografico: engagement, photobooth, trash the dress, riprese fotografiche con droni e via dicendo.

Questa evoluzione ha reso cool il servizio fotografico del matrimonio. Evoluzione, dicevamo, che ha portato tanti studi fotografici a specializzarsi proprio in questa speciale tematica tanto da trasformarsi in veri e propri wedding photographers che fanno del giorno delle nozze, il fulcro della loro attività.
Questo significa l’acquisizione di specifiche competenze tecniche ma anche artistiche che si formano solamente attraverso un background che si guadagna con l’esperienza sul campo.
Solo in questa maniera gli sposi riceveranno un reportage che ha saputo immortalare espressioni e pose che narrano l’emozione di quel giorno speciale, le tensioni esistenti in quel contesto, la felicità dei protagonisti di quel giorno e altro ancora, a testimonianza di un evento incancellabile nella memoria degli sposi.

Data l’importanza del giorno delle nozze e l’impossibilità di ripetere i vari momenti che l’andranno a contraddistinguere, è impensabile pensare di assegnare la grande responsabilità di realizzare il servizio fotografico, ad un parente o un amico che è appassionato di fotografia. Anche se è dotato di una discreta attrezzatura, questo non significa che sia anche esperto nel cogliere i momenti salienti di quel giorno, e si corre il più che probabile rischio di ritrovarsi tra le mani, un prodotto che non riesce a soddisfare le aspettative di sposi e parenti.
Non si potrebbe neppure biasimare l’autore di uno scadente risultato data la sua disponibilità di mettersi al servizio degli sposi per l’intera giornata e il risparmio sul costo di un esperto fotografo , non ripagherebbe affatto coloro che hanno avuto l’idea di demandare questo incarico a un non professionista.

Se il problema è rappresentato da un budget ristretto è consigliabile parlare apertamente con il fotografo che si vorrebbe ingaggiare per trovare insieme a lui, una soluzione di compromesso che possa assicurare un servizio di qualità magari ridotto nelle sue dimensioni piuttosto che ovviare a questo limite, avventurandosi con una persona che non ha le specifiche competenze in materia.
Occorre sempre tenere presente il fatto che si tratta di un giorno che non si può ripetere e del quale è bene conservare i momenti più importanti attraverso le immagini che sappiano narrare in modo esaustivo, quella particolare giornata che vede il suggello di un sentimento tra due persone.

Meglio non correre rischi e scegliere la situazione più opportuna che sia capace di continuare ad emozionare gli sposi e non solo e, un fotografo professionista risulta essere la figura migliore sulla quale far riferimento.

Leave a Reply